Parlo di me

Sono sempre stato affascinato da scienza e conoscenza. Il mio sogno da bambino era, di essere un astronauta oppure uno scienziato. Ora, se da un lato non ho perseguito il primo obiettivo e probabilmente non giocherò tra le stelle, mi sono tuttavia avvicinato molto al secondo.

Mi sono laureato nel 2006 in Fisica, con specializzazione in "fisica teorica" ed ho in seguito conseguito il dottorato in "Scienze della Terra", imparando a conoscere la geofisica applicata.
La natura della mia formazione, insieme con gli anni trascorsi nel campo della ricerca, hanno richiesto una grande quantità di ricerca indipendente, iniziativa, auto-motivazione e una vasta gamma di competenze.

Ad oggi, ho conseguito una conoscenza sia teorica che pratica di molti metodi geofisici, come ad esempio:

  • metodi alle onde superficiali, ad esempio SASW, MASW
  • metodi passivi alle onde superficiali, come la SPAC, REMI,ESAC e HVSR (microtremori)
  • Tomografia di resistività elettrica
  • Metodi elettromagnetici in Time Domain (TEM)
  • Geoadar (GPR)
  • Sismica a riflessione e rifrazione
  • Tomografia sismica a onde P
  • Synthetic aperture Radar (SAR)

Una profonda comprensione delle teorie matematiche alla base di essi mi ha permesso di sviluppare in modo autonomo approcci innovativi di analisi dei dati, e grazie alla conoscenza di alcuni linguaggi di programmazione (C/C++, Fortran, Matlab, Bash, Tcl/Tk LabVIEW e Basic), ho sviluppato diversi codici di calcolo.

Sono uno scrittore veloce e preciso, con un occhio attento ai dettagli e una vasta esperienza nel presentare le mie scoperte in occasione di conferenze internazionali.
Sono altamente collaborativo e produttivo nel lavoro in team (anche a distanza), infatti Attualmente collaboro con gruppi di ricerca sia italiani che americani e sudafricani.
Mi piace molto insegnare e possiedo buone capacità di comunicazione. Ho insegnato in molte occasioni e sono anche stato co-autore di un libro di testo sulla geofisica.

I miei interessi principali riguardano il miglioramento dei metodi geofisici e lo sviluppo di approcci innovativi. Nonostante il fatto che il mio lavoro si è sino ad oggi concentrato soprattutto in prossimità della superficie (nearsurface), sono affascinato dalla geofisica di esplorazione, sia essa applicata alla ricerca di risorse petrolifere o minerarie.

I miei attuali progetti di ricerca:

  • Lo sviluppo di metodi per la caratterizzazione del sottosuolo in 3-D, al fine di dedurre le proprietà elastiche (piu' superficiali) del sottosuolo, soprattutto utilizzando un numero limitato di ricevitori e distribuzioni sparse degli stessi. Questo ha applicazioni dirette in sottosuoli complessi come frane, scavi e fondazioni. Uno dei miei obiettivi a lungo termine e' continuare questa ricerca, anche trovando sponsor privati.
  • In secondo luogo, come parte di un gruppo di ricerca che gestisce una rete di sismografi allo scopo di monitorare un sito geotermico e rilevare l'eventuale sismicità indotta. Sto sviluppando un modello elastico di sottosuolo 3-D a grande scala, da utilizzarsi per la localizzazione di sorgenti sismiche e la simulazione di scenari di disastro sismico.
  • Infine, ho recentemente messo a punto il software "OpenHVSR" per l'inversione di voluminosi insiemi di dati HVSR. Un analogo per i dati TEM è attualmente in fase di sviluppo. E un mio obiettivo di ricerca la promozione e l'ulteriore sviluppo di questi ed il loro utilizzo sul campo.